🤧 “So quando lascerò”: Messi annuncia il suo futuro

Lionel Messi inizia a pensare a quello che sarà il suo futuro lontano da un campo da calcio: la Pulce commenta il suo periodo di forma

Francesca Rofrano
3 Min Read

In MLS continua a dominare e a dimostrare di essere ancora uno dei calciatori più forti di tutti i tempi, nonostante sia arrivato all’età di 36 anni. Dopo una vita passata al Barcellona ed un periodo poco felice al PSG ed un Mondiale vinto da assoluto protagonista, Lionel Messi inizia a parlare del suo futuro in America e dell’addio al calcio giocato, un momento che senza alcun dubbio commuoverà tutto il mondo.

- Pubblicità -

Per ora però la Pulce argentina ha ancora voglia di stupire, facendo leva anche sul contratto con l’Inter Miami che andrà in scadenza nel 2025. In questa stagione però il calciatore sta vivendo alcuni infortuni, soprattutto a livello muscolare. Nelle tre partite giocate per il campionato di MLS però Messi ha messo a segno 3 reti ed un assist.

Ai microfoni del podcast Big Time, Lionel Messi ha fissato una specie di deadline per quando deciderà di appendere gli scarpini al chiodo: “Capirò quando sarà il momento. Me ne accorgerò quando non sarò più in grado di aiutare i miei compagni di squadra. Mi conosco bene e sono molto critico con me stesso, conosco perfettamente i momenti in cui sto bene, quelli in cui no e anche quando non gioco al massimo. Il calcio è ciò che amo, se farò bene continuerò a giocare”.

Messi spaventa i tifosi

Lionel Messi ha commentato il suo momento e i primi pensieri su un futuro lontano dal calcio: “Quando sentirò che sarà il momento di lasciare il calcio, lo farò senza pensare a quanti anni avrò in quel momento. Mi riposo, mangio bene e mi prendo cura di me stesso. Ora il calcio ha assunto anche un aspetto più fisico e giocando più partite, mi prendo sempre più cura di me stesso. Non ho abitudini particolari, seguo il dettame classico dei giocatori professionisti“.

Al termine del suo intervento, Lionel Messi ha commentato anche il momento più delicato della sua carriera, ovvero l’addio al Barcellona per approdare al PSG: “È stato difficile cambiare tutto quando sono andato a Parigi, stavo benissimo al Barcellona e credevo sarei rimasto lì. Non ero pronto a partire ed è successo tutto in fretta. Ho dovuto ricominciare tutto, ricostruirmi da un giorno all’altro. È stato un cambiamento che nessuno di noi stava cercando ed il periodo iniziale è stato difficile”.

Seguici sui nostri canali

Share This Article
- Pubblicità -

Ultime Notizie

Ultima Ora

❓ PSG, fallimento o rinascita? L’Atletico annusa l’impresa

Senza squadre italiane ancora in gara, la Champions League si conferma scintillante e alquanto indecifrabile. Quarti di finale in totale equilibrio, alla luce dei match di andata, in cui sono…

🚑 Infortunio Messias, Gilardino trema: si riempie l’infermeria del Genoa

Nel corso del primo tempo del match tra Fiorentina e Genoa, valida per la 32ª giornata di Serie A e terminata sul risultato di 1-1, Junior Messias si è ritrovato…

- Pubblicità -

⚽ Stories

Approfondimenti e Indagini

🎩 L’ultima magia di Luis Alberto

"Casomai non dovessimo rivederci buon pomeriggio, buonasera e buonanotte". Non sono queste le esatte parole che Luis Alberto ha pronunciato al termine di Lazio-Salernitana, ma il Mago biancoceleste ha deciso…

- Pubblicità -

Altre Notizie

Tutte le altre News recenti

🧨 Chelsea-Everton 6-0, Palmer mattatore: incubo Pickford

La 33ª giornata di Premier League si è conclusa con la sfida tra Chelsea ed Everton finita sul risultato di 6-0. Una partita indirizzata dagli uomini di Pochettino sin dai…

🗒️ Pagelle Atalanta-Verona 2-2: magic moment per Scamacca, Noslin trascina Baroni

Cala il sipario sulla trentaduesima giornata di Serie A, con un altro match che ha regalato emozione ed una rimonta. Atalanta e Verona pareggiano 2-2, con i padroni di casa…