😦 Juan Jesus non si rassegna: “Nessuna tutela nei miei confronti”

Juan Jesus continua ad esprimere il proprio pensiero e la propria preoccupazione nei confronti della scelta del Giudice Sportivo di assolvere Francesco Acerbi: il comunicato

Francesca Rofrano
2 Min Read

La decisione del Giudice Sportivo per il caso Acerbi-Juan Jesus, che ha visto assolvere il difensore nerazzurro, non è stata certamente ritenuta come giusta da parte non solo del calciatore del Napoli, ma anche da tutta la società che ha infatti deciso di non contribuire più a qualsiasi tipo di manifestazione indetta dalla Lega Serie A contro il razzismo.

- Pubblicità -

Juan Jesus ha deciso di affidare ai canali ufficiali del club una nota ufficiale in cui sottolinea tutto il suo malcontento sulla scelta finale del Giudice Sportivo, palesando una certa preoccupazione per la possibilità che eventi del genere possano ripresentarsi in un prossimo futuro.

Il comunicato di Juan Jesus

Il calciatore del Napoli Juan Jesus, affiancato dai suoi legali ha scritto nel comunicato: “Ho letto più volte, con grande rammarico, la decisione con cui il Giudice Sportivo ha ritenuto che non ci sia la prova che io sia stato vittima di insulti razzisti: è una valutazione che, pur rispettandola, faccio fatica a capire e mi lascia grande amarezza”.

Sono sinceramente avvilito dall’esito di una vicenda grace che ho avuto l’unico torto di aver gestito da “signore”, evitando di interrompere una partita con tutti i disagi che avrebbe comportato. Probabilmente, dopo questa decisione, chi si troverà nella mia situazione agirà in modo ben diverso per tutelarsi e porre un freno alla vergogna del razzismo che fatica a scomparire“.

Il comunicato del Napoli e di Juan Jesus poi continua: “Non mi sento tutelato in alcun modo dalla decisione che si affanna tra il dover ammettere “che è stata raggiunta sicuramente la prova dell’offesa” ed il sostenere che non ci sarebbe certezza del carattere discriminatorio. Non mi aspettavo un finale del genere che temo potrebbe costruire un grave precedente per giustificare a posteriori certi comportamenti. Spero sinceramente che questa, per me, triste vicenda possa aiutare tutto il mondo del calcio a riflettere su un tema così grave“.

Seguici sui nostri canali

Si Parla di:
Share This Article
- Pubblicità -

Ultime Notizie

Ultima Ora

❓ PSG, fallimento o rinascita? L’Atletico annusa l’impresa

Senza squadre italiane ancora in gara, la Champions League si conferma scintillante e alquanto indecifrabile. Quarti di finale in totale equilibrio, alla luce dei match di andata, in cui sono…

🚑 Infortunio Messias, Gilardino trema: si riempie l’infermeria del Genoa

Nel corso del primo tempo del match tra Fiorentina e Genoa, valida per la 32ª giornata di Serie A e terminata sul risultato di 1-1, Junior Messias si è ritrovato…

- Pubblicità -

⚽ Stories

Approfondimenti e Indagini

🎩 L’ultima magia di Luis Alberto

"Casomai non dovessimo rivederci buon pomeriggio, buonasera e buonanotte". Non sono queste le esatte parole che Luis Alberto ha pronunciato al termine di Lazio-Salernitana, ma il Mago biancoceleste ha deciso…

- Pubblicità -

Altre Notizie

Tutte le altre News recenti

🗒️ Pagelle Atalanta-Verona 2-2: magic moment per Scamacca, Noslin trascina Baroni

Cala il sipario sulla trentaduesima giornata di Serie A, con un altro match che ha regalato emozione ed una rimonta. Atalanta e Verona pareggiano 2-2, con i padroni di casa…

🎊 Inter, si prepara la festa scudetto: comunicato il programma degli eventi

Manca sempre meno al primo "match point" che porterebbe l'Inter a ricucirsi addosso lo scudetto a 3 anni dall'ultima volta. Alla squadra di Inzaghi bastano solo 4 punti per avere…